Print Friendly, PDF & Email

PROPOSTA DI VALORE PER XXX

OBIETTIVI

L’obiettivo di questa consulenza sarà quello di rilevare, con tecnologie topografica, 3D laser scanning e/o fotogrammetrica, l’oggetto descritto in precedenza, e rappresentarlo attraverso la realizzazione di una serie di elaborati 2D in ambiente Autodesk Autocad e/o di un modello 3D in ambiente BIM Autodesk Revit, avendo cura di raggiungere e garantire i requisiti richiesti dal cliente in merito ad accuratezza globale e livello di dettaglio indicati di seguito nella presente offerta.

Al termine delle attività, come indicato nella Richiesta di Offerta, saranno forniti i seguenti materiali:

  • Nuvole di punti

  • Elaborati grafici CAD 2D

  • Modello BIM 3D

  • Tour virtuale fotografico

  • Report di tracciamento

OGGETTO E CONSISTENZE

L’immobile oggetto della consulenza è costituito da un unico corpo di fabbrica con destinazione d’uso principale di tipo <RESIDENZIALE/COMMERCIALE/INDUSTRIALE>, si estende su <#> piani fuori terra e <#> piani interrato, sviluppando una superficie lorda complessiva pari a circa <##.###> mq.

RIEPILOGO SUPERFICI LORDE IN MQ

PIANOSUP.COPERTASUP.SCOPERTA
TOTALE20.7009.300
1° INTERRATO5.600
SEMINTERRATO4.9005000
RIALZATO3.4002.000
PRIMO1.1502.300
SECONDO1.550
TERZO1.550
QUARTO1.550
QUINTO1.000

LIVELLO DI SVILUPPO DEL MODELLO

Per definire il livello di sviluppo degli oggetti che compongono un modello BIM è necessario prendere in considerazione il livello di dettaglio geometrico (LOD) e il livello di dettaglio informativo (LOI) in esso contenuti.

Per livello di dettaglio geometrico (LOD) si intende il grado di approfondimento della rappresentazione geometrica (3D o 2D) degli elementi rilevati.

Per livello di dettaglio informativo (LOI) si intende la descrizione di elementi non geometrici in forma scritta e/o multimediale.

Ai fini di una corretta ed univoca definizione del livello di sviluppo del modello BIM inteso quale risultato dell’attività richiesta, 3DScan utilizza due differenti scale di definizione per il Livello di Dettaglio Geometrico (LOD) da LOD 1 a LOD 4 e per il Livello di Dettaglio Informativo (LOI) da LOI 1 a LOI 5.

Il livello di sviluppo complessivo del modello è una combinazione dei LOD e LOI scelti.

Si noti che il livello di sviluppo del modello può differire tra le diverse componenti dell’immobile, che potranno essere rappresentate utilizzando differenti LOD e LOI, sulla base delle esigenze espresse dal cliente.

LIVELLO DI DETTAGLIO GEOMETRICO

LOD 1 – Modello plani volumetrico

Il modello consisterà in una rappresentazione complessiva dell’immobile o del sito, eseguita attraverso la definizione di masse e volumi.

LOD 2 – Modello involucri e strutture

Il modello comprenderà le principali componenti strutturali, le aperture, le solette, le travi e i pilastri. Non saranno presenti impianti e dettagli architettonici.

LOD 3 – Modello standard

Al modello verranto aggiunti i principali dettagli architettonici. Famiglie saranno generate per serramenti interni ed esterni, gli impianti principali saranno modellati nelle loro dimensioni di massima.

LOD 4 – Modello dettagliato

Il modello comprenderà componenti architettoniche, strutturali ed impiantistiche modellate in maniera dettagliata.

LIVELLO DI DETTAGLIO INFORMATIVO

LOI 1 – Categoria e posizione (rappresentazione 2D)

LOI 2 – Categoria, posizione e dimensioni

LOI 3 – Categoria, posizione, dimensioni e tipologia

LOI 4 – Categoria, posizione, dimensioni, tipologia e dati rilevabili da osservazione visiva*

LOI 5 – Categoria, posizione, dimensioni, tipologia, osservazione visiva e dati specifici oggetto acquisiti da terze parti

* Per dati rilevabili da osservazione visiva, si intendono quelle informazioni acquisibili sul posto per mezzo di attività non intrusive. Questo tipo di informazioni saranno aggiunte agli elementi modellati per mezzo di parametri testuali.

Il modello 3D BIM dell’oggetto, sarà realizzato ad un livello di dettaglio pari al LOD B (riferimento norma UNI 11337-4:2017 del Gennaio 2017).

Di seguito un estratto delle specifiche UNI 11337-4:2017 relativo ad un esempio di rappresentazione di una parete nei diversi LOD.

La rappresentazione dell’oggetto, fornita attraverso un set di tavole CAD 2D, sarà realizzata alla scala di 1:100, avendo cura di misurare e posizionare tutti gli elementi architettonici, strutturali ed impiantistici richiesti dal cliente e necessari alla rappresentazione a tale livello di dettaglio, secondo le convenzioni di norma in uso in campo architettonico.

Aree esterne

  • Contorni oggetto

  • Edifici circostanti (posizione, sagoma, altezza)

  • Infrastrutture al servizio dell’oggetto

  • Strade

  • Marciapiedi

  • Recinzioni

  • Accessi carrai e pedonali

  • Aree pavimentate e verdi

  • Piantumazioni (posizione, dimensioni e altezza)

  • Cambi di pavimentazione

  • Rampe, cordoli, salti di quota

  • Tombini e caditoie

  • Pali illuminazione

  • Sottoservizi

  • Arredo urbano

Componente strutturale

  • Murature portanti perimetrali

  • Muri interni portanti

  • Pilastri

  • Travi ed elementi strutturali in vista

  • Corpi scala e ascensore

Elementi informativi

  • Quote di pavimento
  • Altezze interne
  • Altezze sottotrave o ribassamento

Componente architettonica

  • Livelli altimetrici

  • Muri perimetrali

  • Muri interni e tramezzature

  • Solette, incluse aperture

  • Ribassamenti e controsoffitti

  • Porte interne ed esterne

  • Finestre e portefinestre

  • Circolazione verticale, incluse scale e ascensori

  • Cambi di pavimentazione

  • Coperture

Componente impiantistica

  • Impianto idrico

  • Impianto elettrico

  • Impianto meccanico

  • Impianto antincendio

  • Impianto condizionamento e aria (HVAC)

  • Arredi

  • Illuminazione

  • Sanitari

  • Elementi strutturali non in vista

  • Fondazioni non in vista

Considerazioni aggiuntive

  • Il rilievo topografico plano altimetrico sarà esteso ai tratti delle vie antistanti il fabbricato e alle aree circostanti l’immobile interne al complesso recintato.

  • Il rilievo topografico sarà georeferenziato in planimetria e altimetria riferendolo alla rete IGM95 o relative sottoreti di raffittimento. Le quote saranno espresse in metri sul livello del mare (quote geodetiche).

  • L’attività sarà organizzata in modo tale da poter predisporre una modellazione complessiva dell’area e degli immobili; nello specifico la modellazione degli esterni si baserà sulle risultanze del rilievo topografico plano altimetrico, eventualmente integrato da nuvole di punti acquisite con laser scanner 3D.

LIVELLO DI ACCURATEZZA

Per garantire la qualità dei propri servizi, 3DScan utilizza nell’ambito delle proprie attività gli standards elaborati dall’US Institute of Building Documentation, che definiscono i range di accuratezza di misura e di rappresentazione comunemente accettati e condivisi nel mondo AEC.

Le attività di rilievo e successiva restituzione, saranno realizzate utilizzando metodologie operative, strumentazioni e tecniche di rilievo e di rappresentazione che consentiranno di garantire i livelli di accuratezza (LOA) di Misura e di Rappresentazione richiesti, espressi come da standards dell’USIBD americano, corrispondenti ai valori indicati nella seguente tabella:

LIVELLO DI ACCURATEZZA (LOA)LIMITE SUPERIORELIMITE INFERIORE
LOA1025 mm
LOA2025 mm15 mm
LOA3015 mm5 mm
LOA405 mm1 mm
LOA501 mm0

Le diverse componenti architettoniche, strutturali ed impiantistiche, suddivise secondo gli standard UniFormat 2010, saranno rilevate e rappresentate garantendo un livello di accuratezza globale pari a LOA20.

Per un ulteriore approfondimento sull’USIBD e le specifiche LOA, è possibile visionare il documento Level of Accuracy (LOA) Specification,  Version 2.0 – 2016 sul sito www.usibd.org.

DETTAGLIO ATTIVITA'

RILIEVO TOPOGRAFICO ALTIMETRICO

Le attività di rilievo topografico, propedeutiche a quelle di rilievo laser scanning, saranno realizzate utilizzando strumentazione GPS e Total Station di precisione.

Questa parte delle attività risulta imprescindibile al fine di ottenere un risultato complessivo con una accuratezza che rientri nei limiti di quella richiesta, non essendo il laser scanner in grado, autonomamente, di garantire tale risultato.

L’acquisizione delle coordinate GPS di alcuni caposaldi situati nell’intorno dell’oggetto rilevato, consentirà inoltre la sua georeferenziazione in coordinate planimetriche ed altimetriche assolute, che saranno espresse nei sistemi di coordinate WGS84.

Si procederà attraverso la definizione e misurazione di poligonali principali e di raffittimento, che consentano di determinare, con un alto livello di accuratezza la posizione degli elementi principali dell’oggetto, quali muri perimetrali, muri portanti interni, vani scala o elementi strutturali principali. Tutte le poligonali saranno eseguite utilizzando la tecnica del centramento forzato.

La duplice finalità di questa attività è quella di posizionare lungo il perimetro dell’immobile e all’interno dello stesso:

  1. una rete di caposaldi planoaltimetrici di riferimento stabilmente materializzati e riconoscibili, che saranno mantenuti nel tempo e riutilizzati in successive fasi di rilievo che dovessero essere necessarie ( i caposaldi saranno materializzati con chiodi di acciaio a testa convessa, posizionati a terra ove possibile – si eviterà di forare pavimentazioni esistenti in pietra e ci si coordinerà con la D.L. – e/o target adesivi catarifrangenti di dimensioni 4×4 o 6×6 cm, posizionati a parete, sulle facciate interne dell’immobile, e in altre posizioni che si renderanno necessarie).

  2. una rete di punti target, visibili e misurabili anche dalla strumentazione 3D Laserscanner, da utilizzare per la registrazione e la georeferenziazione delle nuvole di punti acquisite ( i punti target saranno materializzati utilizzando elementi piani bicolore ad alto contrasto o stampando su fogli di carta di differente formato, posizionati in maniera opportuna a pavimento o a parete, e sfere di materiale plastico con supporto magnetico).

 
Attraverso questa attività, sarà possibile produrre un supporto di alta precisione, da utilizzare quale base di partenza per l’esecuzione e la successiva elaborazione dei rilievi architettonici eseguiti con 3D laser scanner. 
 

RILIEVO AEREOFOTOGRAMMETRICO DA DRON

Le attività di rilievo topografico, propedeutiche a quelle di rilievo laser scanning, saranno realizzate utilizzando strumentazione GPS e Total Station di precisione.

Questa parte delle attività risulta imprescindibile al fine di ottenere un risultato complessivo con una accuratezza che rientri nei limiti di quella richiesta, non essendo il laser scanner in grado, autonomamente, di garantire tale risultato.

RILIEVO FOTOGRAMMETRICO TERRESTRE

09-05-2019

Le attività di rilievo topografico, propedeutiche a quelle di rilievo laser scanning, saranno realizzate utilizzando strumentazione GPS e Total Station di precisione.

 

RILIEVO 3D LASERSCANNER

I laser scanner 3D sono strumenti capaci di misurare, ad altissima velocità, la posizione di una enorme quantità di punti, generando così superfici che definiscono gli oggetti misurati. Il risultato di un rilievo con laser scanner è rappresentato da questo insieme di punti, definito anche ‘nuvola di punti’.

Il rilievo 3D laser scanner di dettaglio, sarà eseguito in parallelo al rilievo topografico, al fine di ottimizzare i tempi di esecuzione delle attività, garantendo allo stesso tempo il rispetto delle richieste in termini di accuratezza.

Per questa attività, saranno utilizzati laserscanner 3D a differenza di fase Z+F IMAGER 5010C e/o LEICA HDS7000 che permettono di ottenere un’accuratezza nell’ordine di +/- 3 mm a 10 mt di distanza, acquisendo una griglia di punti con una densità fino a 3 mm x 3 mm.

Il risultato dell’attività sarà un congruo numero di nuvole di punti che, opportunamente registrate e georeferenziate utilizzando i punti target rilevati topograficamente, consentiranno di ottenere un modello tridimensionale complessivo dell’immobile, dal quale sarà poi possibile estrarre tutte le informazioni geometriche richieste.

 

RILIEVO FOTOGRAFICO

Opzione 1 - TOUR PANORAMICO con immagini RICOH THETA S

Le immagini in formato panoramico a 360° saranno realizzate con fotocamera digitale Ricoh Theta S appositamente predisposta, verranno utilizzate per documentare le aree e gli elementi rilevati, saranno fornite su piattaforma web consultabile e navigabile da remoto, anche attraverso l’uso di visori per la realtà virtuale.

 

Opzione 2 - TOUR VIRTUALE CON TECNOLOGIA MATTERPORT

Le immagini saranno acquisite con una fotocamera panoramica a 360° dotata di sensore LIDAR di profondità. Lo Showcase 3D è una rappresentazione immersiva dello spazio 3D. La tecnologia Matterport consente, con la visualizzazione tridimensionale ‘dollhouse’ dell’oggetto, di comprendere facilmente gli spazi, mentre la vista interna permette di navigare lo spazio come se ci si trovasse al suo interno. Con questo metodo di visualizzazione, si avrà la possibilità di generare screenshot 2D, misurare, e creare tour virtuali animati dell’oggetto scansionato

TRACCIAMENTO MASTERGRID E DATUM ALTIMETRICO

Successivamente a tutte le attività di rilievo e restituzione grafica, sarà fornita una proposta di sovrapposizione tra stato di fatto e progetto architettonico.

A seguito di vostra conferma, ad accettazione della proposta di sovrapposizione, saremo in grado di procedere con le attività di tracciamento in sito.

Il tracciamento sarà eseguito utilizzando strumentazione topografica di precisione, referenziando i punti tracciati alla rete di caposaldi di riferimento istituita in fase di rilievo.

Il tracciamento consentirà di definire in sito la posizione di tutti gli assi della mastergrid di progetto ad ogni piano (2 punti per ciascuna asse), e circa n° 5 punti altimetrici (Datum) per ogni piano.

La materializzazione dei punti della mastergrid e del Datum altimetrico, sarà eseguita utilizzando piastre di acciaio bi componenti da noi fornite.

MODELLAZIONE CAD 2D

Il rilievo dello stato di fatto, sarà restituito in formato CAD 2D Autodesk Autocad 2018, utilizzando eventuali vostri file standard che ci dovranno essere forniti prima dell’inizio della restituzione. Il modello comprenderà tutti gli elementi architettonici e strutturali oggetto di rilievo.

MODELLAZIONE BIM 3D

Il rilievo dello stato di fatto, sarà restituito in formato BIM 3D Autodesk Revit 2017, utilizzando eventuali vostri file standard che ci dovranno essere forniti prima dell’inizio della restituzione. Il modello comprenderà tutti gli elementi architettonici e strutturali oggetto di rilievo.

Per maggiori chiarimenti sul LOD utilizzato in fase di modellazione BIM, si fa riferimento al paragrafo ‘livello di dettaglio (LOD) e accuratezza globale’.

MATERIALE GRAFICO PRODOTTO

TAVOLE CAD 2D

DESCRIZIONESCALA DI RESTITUZIONE
Planimetria topografica generale area di intervento 1:100
Una pianta dei paviementi per ogni livello dell'edificio 1:100
Una pianta dei soffitti (RCP) per ogni livello dell'edificio 1:100
N° x prospetti dell'edificio1:100
N° x sezioni dell'edificio1:100
Report grafico/analitico di tracciamento per ogni livello dell'edificio 1:100

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

Report fotografico completo acquisito in fase di rilievo, con allegate planimetrie riportanti i punti di presa fotografici, presentato per mezzo di interfaccia web per la navigazione nel tour panoramico a 360°.

NUVOLE DI PUNTI

In formato RCS/RCP per Recap e visualizzabili con il software free Autodesk recap

Nuvola di punti generale assemblata non decimata, decimata al 50% e al 20%

Nuvole di punti divise per immobile/piano/funzione non decimata, decimata al 50% e al 20%

MODELLO BIM 3D REVIT

Il modello sarà predisposto in formato BIM 3D Autodesk Revit 2017

RISORSE E TEMPISTICHE DI ESECUZIONE

Per l’esecuzione del rilievo in loco si prevede necessitino 5 giorni, utilizzando n° 3 risorse:

  • 1 rilevatore laser scanner senior responsabile delle attività di scansione laser 3D

  • 1 topografo senior, addetto alla stazione totale

  • 1 topografo junior (di ausilio alle operazioni topografiche)

Per le attività di elaborazione dei dati topografici sarà utilizzata 1 risorsa:

  • 1 topografo senior

Per le attività di elaborazione dei dati laser scanner sarà utilizzata 1 risorsa:

  • 1 rilevatore laser scanner senior

Per le attività di restituzione grafica saranno utilizzate 2 risorse:

  • 1 operatore CAD 2D senior

  • 1 operatore CAD 2D junior

  • 1 operatore BIM 3D senior

  • 1 operatore BIM 3D junior

Per l’esecuzione del tracciamento in loco si prevede necessitino 4 giorni, utilizzando n° 2 risorse:

  • 1 topografo senior, addetto alla stazione totale

  • 1 topografo junior (di ausilio alle operazioni topografiche)

La consegna degli elaborati grafici avverrà secondo le seguenti scadenze:

Modello BIM 3D stato di fatto: entro 15 giorni lavorativi dal termine delle attività di rilievo

Rappresentazione CAD 2D stato di fatto: entro 25 giorni lavorativi dal termine delle attività di rilievo

Report di tracciamento: entro 5 giorni lavorativi dal termine delle attività di tracciamento in sito

COMPENSI

Considerando quanto esposto, a corrispettivo dei servizi offerti, indichiamo la ns richiesta comprensiva di spese per le attività richieste:

Rilievo topografico e architettonico 3D Laserscanner

restituzione CAD 2D stato di fatto

modellazione BIM 3D stato di fatto

rilievo fotografico

tracciamento mastergrid e Datum altimetrico XXXXXXX

I prezzi sopraindicati sono da considerarsi al netto di CCNGG 5% e IVA 22%

La fatturazione dei compensi avverrà secondo le seguenti scadenze, con pagamento a 30 gg. data fattura, ad esclusione del primo acconto che avrà pagamento immediato.

  • 25% a titolo di acconto all’assegnazione dell’incarico

  • 75% a titolo di saldo, alla consegna del materiale grafico

CONDIZIONI DI FORNITURA DEI SERVIZI

Durata e Tempi di esecuzione delle prestazioni

Il presente incarico decorre dalla data della sua accettazione e avrà durata fino alla consegna alla Vostra società di tutto il materiale e documenti ivi previsti.

Il committente avrà la facoltà di risolvere di diritto il presente incarico, ai sensi dell’art. 1456 del Codice Civile e salvo il diritto al risarcimento del danno, mediante semplice comunicazione scritta inviata al sottoscritto nel caso in cui non Vi venga consegnato tutto il materiale e documentazione oggetto dell’incarico entro il termine di tolleranza di [15] giorni successivi al termine previsto per la loro consegna di cui sopra, da considerarsi essenziale ai fini del presente incarico.

Diritti di autore, di titolarità e di utilizzo dei progetti

Il committente avrà la piena ed esclusiva proprietà, ivi incluso qualsiasi diritto di proprietà intellettuale ed industriale, diritto d’autore e know-how, di qualsiasi materiale o documento, e dei relativi contenuti che sia il prodotto delle sue attività od obblighi ai sensi del presente incarico.

Il committente avrà, tra l’altro, il diritto esclusivo di utilizzare e di sfruttare economicamente le informazioni, i concetti, le idee, i progetti, gli elaborati e i risultati derivanti dalla realizzazione, parziale e/o integrale, delle attività di cui al presente incarico nonché il diritto esclusivo di utilizzare e sfruttare economicamente le acquisizioni tecniche comunque connesse alla realizzazione parziale e/o integrale delle predette attività. A tal fine il sottoscritto dichiara e garantisce sin d’ora di avere la piena titolarità del contenuto di qualsiasi materiale e documento prodotto in esecuzione del presente incarico, anche nei confronti di terzi, garantendone altresì l’originalità.

Riservatezza

Lo studio ha facoltà di citare il nominativo del cliente nel proprio curriculum, potendo altresì indicare la tipologia di incarico svolto, i dati dimensionali della fornitura o il nominativo del cliente finale, e comunque mantenendo riservate le informazioni grafiche fornite al cliente.

Privacy

Ciascuna delle parti “tratterà” i “dati personali” (così definiti ai sensi del D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196) dell’altra parte e di cui verrà a conoscenza nell’esecuzione del presente incarico in conformità al D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 ss.mm.ii. e dalle leggi vigenti in materia. I predetti dati saranno trattati con modalità cartacee ed informatiche dal personale incaricato dalla parti al solo fine di dare esecuzione al presente incarico e per gli adempimenti di legge conseguenti o comunque connessi.

Termine della presente offerta

La presente offerta manterrà validità per 60 giorni dalla data di ricezione.

Verrà considerato quale affidamento dell’incarico, l’invio della presente offerta, anche a mezzo fax, controfirmata per accettazione.

Print Friendly, PDF & Email